lind1_ MANDEL NGANAFP via Getty Images_trump hats Mandel Ngan/AFP via Getty Images

The Year Ahead 2021

La cura per la demagogia populista

AUSTIN – Donald Trump è il primo vero demagogo ad essere stato presidente degli Stati Uniti. Ma i politici che affermano di essere tribuni di quei cittadini che si sentono inermi di fronte agli establishment corrotti sono storicamente cosa ben nota in America sia a livello statale che locale. Come forma politica, la demagogia populista tende a prosperare quando grandi gruppi di cittadini sentono che i loro valori e interessi sono ignorati dalla politica.

Alla fine della fase successiva della guerra civile americana nota come Era della Ricostruzione, i cosiddetti democratici borbonici, i discendenti d’élite dei proprietari di schiavi ante bellum e dei loro alleati, dominarono i governi degli Stati del Sud dalla Virginia al Texas. L’oligarchia borbonica privò del diritto di voto tutti i neri del Sud e molti bianchi poveri con la poll tax (una tassa che gravava sulle persone ammesse al voto), prove di alfabetizzazione e altri mezzi progettati per sopprimere il voto. Di conseguenza, il Partito Repubblicano fu quasi eliminato dal Sud. Il monopolio democratico sul potere politico servì a mantenere una versione oppressiva dell’economia delle piantagioni, basata su forme di lavoro – come la mezzadria e la pratica del convict leasing (prigionieri venduti a datori di lavoro) – che intrappolavano sia i bianchi che i neri.

La politica oligarchica meridionale produsse la sua nemesi sotto forma di demagoghi populisti la cui base politica era costituita da piccoli agricoltori e dai bianchi della classe operaia. Nonostante l’estrazione elitaria, molti demagoghi del Sud si distinguevano dalla classe dirigente signorile per il linguaggio rozzo e le campagne di intrattenimento. Nella Carolina del Sud, il governatore Benjamin R. Tillman si guadagnò il soprannome di “Pitchfork Ben” (ossia Ben il forcone) dopo aver attaccato così il presidente Grover Cleveland: “Infilerò il mio forcone nelle sue vecchie e grasse costole!”. In Texas, James Stephen Hogg da 300 libbre (circa 130 chili) fece del maiale il simbolo della sua campagna di successo per diventare governatore.

To continue reading, register now.

As a registered user, you can enjoy more PS content every month – for free.

Register

or

Subscribe now for unlimited access to everything PS has to offer.

https://prosyn.org/a8FrgNMit